Viaggiando e Scrivendo – Travelling and scripting

Sono tornata nuovamente all’antica condizione. Un viaggio non mi spaventa più, una terra straniera , castelli sconosciuti non fanno più paura, lingue e dialetti diversi non mi fanno alzare il cappuccio sulle orecchie. Ora sono tornata ciò che ero….una scrittrice dalle suole di vento. Non è stato semplice impadronirsi nuovamente di questo modus operandi, come non è stato facile impossessarmi nuovamente della mia vita…gettare via le paure dell’imprevisto e dell’ignoto…….e infatti il vulcano che avevo dentro è eruttato….ed ora sono lava infuocata che cancella ogni cosa o persona che mi aveva annichilito….e non ho più pietà…non permetterò più a niente e nessuno di farmi del male e di distruggere la serenità che mi sono guadagnata. Senza pietà! Ora ricomincio a viaggiare, prestando i palmi delle mie mani a nuovi specchi d’acqua nel mondo, e le labbra a nuovi sapori e parole. Non ho più paura dei mezzi con la quale viaggerò, avrò fiducia di chi mi condurrà fuori dalla mia terra verso nuovi lidi. Ignorerò l’imprevisto, meglio non pensarci. Voler tenere sempre tutto sotto controllo è spesso vincolante e non permette sensazioni, tarpa le ali e la penna. Un tempo, prima che la mia vita crollasse per un istante, quando viaggiavo mi sentivo appagata, mi tuffavo in avventure, avanzavo nei corridoi e nei sotteranei anche al buio perche mi piaceva scoprire cose nuove, ma la cosa sorprendente è che quando tornavo avevo uno zaino pieno di souvenir e nuove storie da scrivere, nuova linfa e nuovo inchiostro…era tutto così magico. Ora quello zaino è di nuovo qui con me….mi sono portata dietro da Volterra e dalla Toscana immagini e sensazioni di una vita passata, quella vita passata che ho sempre saputo di avere dentro di me…perchè io credo di essere stata un cavaliere….o qualcosa del genere. Quei tetti e quelle torri merlate dall’alto non sono affatto una novità per i miei occhi. Non è un caso che proprio in questo preciso istante della mia esistenza io stia scrivendo di spade e cavalieri, di foreste e castelli. Tutto doveva succedere esattamente ora, come l’amore puro e grande che porto nel cuore ora, lui il mio sangue e la mia gioia….la rinascita….tutto è legato a questo istante. Si è chiuso un nuovo anello della catena della mia vita. Passeggiando sulle colline attraverso la nebbia e il sole pallido ho capito cosa debbo fare ora. Ora so cosa scrivere…e dopo l’ennesimo viaggio la mia penna e la mia immaginazione  torneranno a risplendere sulla carta. Meldon, Ioldaer, Sir Leonard….e tutti gli altri sono li ad attendere la mia penna per capire cosa ne sarà delle loro esistenze. Coloro che credono in me e nella mia opera stanno aspettando un nuovo capitolo con fervore. Ma quanto è meravigliosa una vita che rinasce dalle ceneri di una battaglia. Ho avuto tante vite, di questo ne sono certa. Non ho avuto paura di bussare a quel portone tarlato. Non ho avuto paura a guardare quella torre campanaria, non ho avuto paura a toccare quella spada arrugginita. Via verso una nuova terra, via verso nuovi confini impalpabili come quelli della mia immaginazione, sempre tenendo stretta la mano di colui che è la mia vita.

IMG_3261

ENGLISH VERSION

I’m back again to the ancient condition . A trip does not scare me anymore, a foreign land, castles strangers are no longer afraid , different languages ​​and dialects do not make me raise the cap ears. Now I’m back what I was …. a writer from the soles of wind. It was not easy to get hold again this modus operandi , as it was not easy to take possession again of my life … throw away the fears of the unknown and the unexpected ……. and in fact I had inside the volcano is erupted …. and now I’m fiery lava that erases everything and everyone that I had annihilated …. and I have no pity … I will not allow more than anyone or anything to hurt me and destroy the serenity that I are earned. No mercy ! Now I start to travel, paying the palms of my hands to new bodies of water in the world, and lips to new flavors and words. I’m not afraid of the means by which I will travel , I’ll trust of those he leads me out of my land to new shores . I will ignore the unexpected , better not think about it. Wanting to keep everything under control is often binding and does not allow feelings , clip the wings and the pen. At one time, before my life collapsed for a moment, I felt gratified when I traveled , I dive into adventures , I advanced in the corridors and in the underground in the dark because I like discovering new things , but the amazing thing is that when I returned I had one backpack full of souvenirs and new stories to write , new blood and new ink … it was all so magical . Now that backpack is back here with me …. I took with me from Volterra and Tuscany images and sensations of a past life , past life that I always knew I had inside of me … because I believe to be was a knight …. or something like that. Those roofs , and those towers above are by no means new to my eyes . It is no coincidence that at this very moment of my life I’m writing with swords and knights , forests and castles. Everything had to happen just now, as the great and pure love I carry in my heart now , he was my blood and my joy …. rebirth …. everything is tied to this moment . It has closed a new link in the chain of my life. Walking on the hills through the fog and the sun pale I realized what I must do now. Now I know what to write … and after yet another trip my pen and my imagination will come back to shine on the paper. Meldon , Ioldaer , Sir Leonard …. and all the others are there to wait for my pen to see what will become of their lives. Those who believe in me and in my work are waiting for a new chapter with fervor. But how wonderful a life reborn from the ashes of a battle. I’ve had so many lives , of this I am sure. I was not afraid to knock on that door moth-eaten . I was not afraid to look at the bell tower, I was not afraid to touch that rusty sword . Path to a new land, to new heights as impalpable as those of my imagination , still clutching the hand of him that is my life .

Annunci

2 pensieri su “Viaggiando e Scrivendo – Travelling and scripting

Dimmi che ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...