Il momento giusto – the right time

Stasera è una di quelle sere che si può scrivere davvero bene….C’è un cielo limpido, appena velato di nuvole rosse, ma gli astri si vedono molto bene, le stelle, la luna e anche la cometa Ison che domattina alle 5 sarà più in forma che mai. C’è il freddo giusto per potersi riscaldare con una tisana, e riscaldare la mano alla luce di una candela prima di prendere il pennino ed iniziare un nuovo capitolo e ho il cuore che mi scoppia di emozioni dopo un pomeriggio a passeggio per la mia città meravigliosa, mano nella mano col mio compagno, visitando una bellissima mostra di Archimede ai Musei Capitolini. Sulla terrazza panoramica ho sorseggiato del Thè, Il Principe di Galles rinfrescando i ricordi di Londra, e mi sono fusa coi marmi antichi della storia. Io penso che uno scrittore debba attendere il momento giusto per comporre qualcosa di veramente speciale. Non bisogna scrivere assolutamente qualcosa in ogni momento….oppure forzarsi di buttare giù due righe quando proprio non si ha l’alchimia giusta di se stessi col mondo. Si rischierebbe di consumare le forze, i pensieri e le idee ,che in un’altra circostanza potrebbero invece essere resi in maniera migliore e spettacolare. Credo di aver composto le cose migliori in determinati momenti e con determinate condizioni alcune del tutto naturali e altre create ad hoc per completare questa alchimia. Innanzitutto bisogna scrivere quando si è pieni di emozioni, negative o positive che siano. Ho scritto grandi cose quando ero depressa, quando ho sofferto molto nel mio passato e sto scrivendo altrettando bene ora che invece sono felice. Le parole nascono dalla disperazione o da un sorriso, bisogna collegarsi al caos. Quando mi sentivo vuota e senza stimoli ho preferito non scrivere e concentrarmi su altri tipi di arte, magari uscendo e facendo foto, montando video, disegnando pur non sapendo disegnare affatto….ma non ho assolutamenter scritto…il mio ultimo libro “TUTTO L’AMORE DELLA LUNA” infatti e’ stato scritto in due anni….ma non perche non avessi idee….sapevo perfettamente come doveva andare la storia ma perchè non avevo la giusta dose di follia e caos di sensazioni. Quando invece capitavano le sere come questa…allora si che andavo come un treno. Il momento giusto per me è quando c’è il silenzio attorno a me, ma dentro di me c’è la migliore musica del mondo. Sono solita scrivere con le cuffie, non voglio condividere con nessuno il brivido che in quel momento percorre la mia pelle. Scrivo con poca luce, solo con una luminosità calda e giallognola come quella di un flare solare capace di riscaldarmi quando fuori invece è freddo e la notte odora di legna bruciata. Scrivo bevendo una tisana, perdendomi nel sapore selvatico di erbe sminuzzate a dovere che mi ricordano gite nei boschi d’altura con mio padre e mia madre. Scrivo e di tanto in tanto osservo la notte, il giardino di fronte, le piante del mio terrazzo, le stelle, il cielo. Scrivo usando contemporaneamente tutti e 5 i sensi e quando essi sono collegati perfettamente al mio terzo occhio e la mia anima si eleva e li che la penna comincia a muoversi in graziosi giri, come il fumo di una candela spenta con garbo. Scrivo solo quando il mio animo pur inquieto, è in comunione col cielo e il mondo. Scrivo dopo aver fatto karate, quando ancora i muscoli guizzano e una delle mie vite passate, quella del samurai, si siede accanto a me lucidando la spada dopo la guerra, al fruscio solenne della foresta verde di bambù. Scrivo dopo aver baciato il mio amore, assaporando le sue emozioni . Scrivo dopo aver immaginato i miei personaggi in piedi davanti a me, che mi implorano di restituirgli la loro vita nuova perchè (come ho scritto proprio in TUTTO L’AMORE DELLA LUNA” – Lo scrittore fuggiva via come un ladro senza spiegazioni. Lo scrittore è proprio questo: Un ladro d’anime e di storie della realtà. Prende in prestito il bottino e poi lo restituisce al legittimo proprietario trasformandolo in oro come un novello Re Mida. Rende la sua vita e quella degli altri, straordinaria magari aggiungendo bellezza e ricchezza dove il destino non è stato generoso e quando trova l’anima giusta fugge via per costruirle una storia. Perché la storia cerca di uscire violentemente dalla mente fervida dello scrittore, come Atena dal cranio di Zeus-). Questo è il mio momento giusto….e continuerò sempre a cercare il momento giusto perchè scrivere è ciò che mi rimette in pace col mondo, scrivere è ciò con cui riesco a dire al mio amore quanto io posso amarlo e quanto posso ringraziarlo per aver portato la pace in cuore distrutto dalle guerre e una mente distrutta dalla troppa verità. Scrivo per ringraziare la mia famiglia che mi ha forgiato così. Scrivo per dire grazie ad ogni momento della mia vita, bello o brutto che sia stato, perchè altrimenti non sarei quello che sono e che sono fiera di essere ancora. Scrivo per lasciare qualcosa a chi verrà dopo di me, scrivo per ringraziare chi mi segue sempre. Scrivo perchè scrivere è la mia vita. Scrivo perchè voglio farvi comprendere chi ero nel passato. Scrivo perchè questo è il mio scudo e la mia spada. Scrivo perchè mi sento viva assieme all’arte…..scrivo per sentirmi forte e sollevata come in questo momento epico….ogni momento della mia vita è epico….come la musica che sto ascoltando ora e che vi lascio in dono….

Buonanotte…cercate sempre il vostro momento giusto per scrivere…..

Scripty79

ENGLISH VERSION

Tonight is one of those nights that you can write really well …. There is a clear sky, thinly veiled red clouds , but the stars can be seen very well, the stars , the moon and also the comet that tomorrow morning at Ison 5 will be in better shape than ever. There is the cold just to be able to warm up with a herbal tea , and warm up your hand to light a candle before taking the pen and start a new chapter and I have my heart bursting with emotion after an afternoon strolling around in my city wonderful , hand in hand with my partner , visiting a beautiful exhibition of Archimedes at the Capitoline Museums . I sipped on the rooftop terrace of Tea, The Prince of Wales refreshing the memories of London, and I merged with the ancient marbles of the story. I think that a writer should wait for the right time build something really special . Do not write absolutely anything at any time …. or force yourself to throw down hard lines when you just do not have the right alchemy of themselves with the world. It might consume the forces , thoughts and ideas , which at another time might instead be made in a better way and spectacular. I think I’ve made ​​things better at certain times and under certain conditions with some all-natural and other features designed to complete this alchemy . First you have to write when you are full of emotions , negative or positive they are . I wrote great things when I was depressed when I suffered a lot in my past and I’m writing just as well as I’m happy now that instead . The words are born out of desperation or a smile , you have to connect to the chaos. When I felt empty and I preferred not to write stimuli and focus on other kinds of art, maybe going out and taking photos , editing video , drawing while not knowing draw at all …. but I have not written absolutely … my latest book “ALL tHE LOVE oF THE MOON ‘ fact’ was written in two years …. but not because I did not have ideas …. I knew exactly how the story had to go , but because I did not have the right dose of madness and chaos of sensations . But when evening like this … then I went like a train. The right time for me is when there is silence around me, but inside me there is the best music in the world. I usually write with headphones , I will not share with anyone the thrill in that moment along my skin . I write with little light , only with a warm , yellowish light like that of a solar flare able to warm up when it’s cold outside instead and the night smells of woodsmoke . I write drinking a herbal tea , losing in the wild flavor of chopped herbs on duty that remind me of walks in the woods on the high seas with my father and my mother. I write and occasionally observe the night, the front garden, the plants in my terrace, the stars , the sky. I write at the same time using all 5 senses and when they are connected perfectly to my third eye and my soul is raised them and that the pen begins to move in graceful turns, as the smoke of a candle off gracefully. I only write when my restless mind though , is in communion with the sky and the world. I write after doing karate , even when the muscles moves, one of my past lives , that of the samurai , sits next to me playing polishing the sword after the war, the solemn rustle of the green forest of bamboo. I write after kissing my love , savoring his emotions. I am writing after having imagined my characters standing in front of me, I beg to restore their new life because ( as I wrote just in LOVE ALL OF THE MOON ” – The writer fled away like a thief without explanation. The writer is just that: a thief of souls and stories of reality. borrows the loot and then returns it to its rightful owner , transforming it into gold as a new King Midas . Makes his life and that of others, perhaps adding extraordinary beauty and wealth where fate has not been generous and when it finds the right soul flees to build them a story. because the story trying to get out violently by the fervent mind of the writer, like Athena from the head of Zeus – .) This is my right time. always … and I will continue to look for the right time because writing is what puts me at peace with the world, write which is what I can say to my love how I can love him and how much I can thank him for bringing peace in the heart destroyed by wars and a mind destroyed by too much truth. ‘m writing to thank my family that has forged so . I ‘m writing to say thank you to every moment of my life , good or bad it was , because otherwise I would not be who I am and who are proud to be still . ‘m writing to leave something to those who come after me, I ‘m writing to thank those who follow me forever. I write because writing is my life . I write because I want you to understand who I was in the past. because I am writing this is my shield and my sword . I write because I feel alive with art ….. I write to feel strong and raised as in this epic moment …. every moment of my life is epic …. like the music I’m listening to and now that I leave as a gift ….

Good night … always try your right time to write …..

Scripty79

Annunci

3 pensieri su “Il momento giusto – the right time

Dimmi che ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...