Sto creando un Drago Rosso

Sto costruendo un “drago”…  vi chiederete perchè ne sto costruendo uno e perchè proprio rosso? Diciamo che non sto letteralmente costruendo un drago per un Cosplay o per altro… piuttosto sto lavorando ad un nuovo progetto veramente importante e massiccio. Massicio come potrebbe essere proprio un drago e rosso come il colore della passione, quella passione per la scrittura che continua ad accompagnarmi in tutte le fasi della mia vita, rosso come quello sulla bandiera del Galles, il prossimo paese britannico che visiterò. Stavolta sto andando oltre, forse mi sto esponendo ad una mole di lavoro enorme…forse l’obiettivo è troppo sfidante…può darsi sia così, ma sento che è arrivato il momento di spingere, sopratutto perchè ora forse potrei avere un valido supporto alla realizzazione di questo mio progetto. Non c’è solo l’obiettivo che i miei libri diventino una serie tv in onda sulla BBC (ebbene si questo è uno dei miei obiettivi :-P) ora sto pensando ad una Collana di Racconti Fantasy, di cui ovviamente anche La Gemma di Miw ne farà parte. Mi sono resa conto che ho veramente tante idee per tante storie diverse, alcune che attraversano mondi paralleli, alcune hanno salti temporali tra le epoche…e non posso lasciarle andare così. Le storie chiedono di essere scritte, i personaggi chiedono le loro armi e i loro abiti. Anche gli incontri che ho avuto alla Fiera della Piccola e Media Editoria mi hanno spinto a ragionare su un così ampio progetto, in vista di una possibile pubblicazione vera e propria e non self-publishing come le precedenti. Insomma il progetto in grandi linee è per l’appunto una collana di racconti fantasy non strettamente legati al mondo medievale e alla produzione recente, ma ci sarà comunque una story line di base che si snoderà attraverso questi primi 7 episodi che su cui ho già iniziato lavorare ma al momento non pubblicherò i titoli ne il nome della collana poichè voglio parlarne con le case editrici. A tempo debito e se avrete la pazienza di seguirmi come avete fatto per il PROGETTO AELVEN SAGA   sarete di sicuro informati. Ovviamente tutte le altre attività in cui sono impegnata proseguono come ad esempio ScriptyPlanet (sto lavorando al montaggio di Budapest e a quello dell’Irlanda 2015 che purtroppo per motivi di tempo non ho potuto ultimare ma ce la farò!)

Stay Tuned

Manu Scripty79

welsh_dragon_y_ddraig_goch-svg

ENGLISH VERSION bandiera-inglese

I’m building a “dragon” … you’ll wonder why it’m building  and because its Red? What say I’m literally constructing a dragon for Cosplay Event or more … Rather I am working on a new project really important and massive. Massif come could be just a dragon and red as the color of passion, that passion for writing continues to accompany me in all of my life, or like the red flag of Wales, the next British Country will visit this year. This time I’m Going In addition, maybe I’m exposing ad A huge amount of work … maybe the Objective It may be too challenging … but I feel SO SIA What It arrived the moment to push, especially because maybe now I Have a valid support to the Implementation of this project My. THERE Only Objective What my books become a TV series aired on BBC (yes That One of my objectives :-P) I am now thinking of a collection of fantasy stories, which of course Also La Gemma it will be part . I realized that I really have so many ideas for so many different stories, SOME Whether through parallel worlds, SOME They Jumps Thunderstorms Between the ages … and I can not let them go . The stories demand to be written, the characters ask for Them Their Weapons and the clothes. The people that I met to Fair I made me think in view of a possible publication. In short the project in broad terms is precisely a fantasy tales collection does not closely linked to the medieval world and the recent production, but there will still be a basic story line that will wind through these first 7 episodes of which I have already started working but not currently publish the titles nor the name of the series because i want to talk to publishers. In due time, and if you have the patience to follow me as you did for the PROJECT AELVEN SAGA you will certainly be informed. Of course all the other activities in which they are engaged are continuing such ScriptyPlanet (I’m working on assembly of Budapest and that of Ireland in 2015 which unfortunately due to time constraints I could not finish but I’ll make!)

Stay tuned

Manu Scripty79

 

 
 
Annunci

Il vaso della felicitá

Ho trovato questa cosa su facebook e mi ha colpito davvero…ho pensato che il mio vaso della felicitá potrebbe essere proprio il mio blog ….perchè no…quindi comincio subito: LA COSA BELLA DI OGGI DA METTERE NEL MIO VASO DELLA FELICITÀ: Ho trascorso ore serene con le persone a me più care, guardando un cartone animato e poi i filmati dei miei viaggi tra cui il più recente e che mi ha colpito:BUDAPEST. Buon cibo, fuori il freddo e ancora qualche luce di Natale, tra le finestre luci calde e  gialle che racchiudono il calore della casa.

E voi…cosa mettete nel vostro vaso della felicitá?

IL VASO DELLA FELICITA’

Elisabeth Gilbert ha condiviso su facebook questo esercizio che da anni fa e propone. Ho deciso di tradurre il suo post, certa che sarà di enorme aiuto e sostegno per tutti voi.

“Carissimi, Eccoci alla fine dell’anno e così ho pensato che potesse essere un buon momento per presentare a tutti voi il concetto del Vaso della Felicità. Qui sono io col mio! Cos’è un Vaso della Felicità? E’ la cosa più semplice al mondo. Prendete un vaso (o una scatola, o un contenitore qualsiasi) e ogni giorno, alla fine della giornata, prendi un foglietto e vi scrivi il momento più felice del giorno.Lo fate anche nelle giornate schifose, perché anche in quelle giornate c’è un momento più bello (o almeno un momento che è il meno peggio). E poi metti il foglietto nel vaso.Nel corso degli anni avrai una documentazione della tua felicità.Nelle brutte giornate, metto la mano in quel vaso e pesco – prendendo una manciata di grandi momenti che avrei assolutamente dimenticato se non li avessi documentati.Faccio questa pratica da anni, e mi piace tantissimo.Se la mia casa andasse a fuoco, questo sarebbe l’unico oggetto materiale che prenderei prima di correre fuori dalla porta… perché cosa c’è dentro questo vaso? ECCO COSA: il punto centrale di questa vita.Nel corso degli anni il mio Vaso della Felicità mi ha insegnato molto. Ciò che mi stupisce continuamente è quello che scivola sulla carta ogni giorno. Non eventi sbalorditivi, non grandi acquisizioni: normalmente solo cose piccole e minuscole, un momento di consapevolezza… quel momento in cui esci e tra la casa e la macchina vieni colpito in testa da un raggio di sole e all’improvviso ti senti inondato di gratitudine semplicemente per il fatto di essere vivo e pensi: “Sì, è così”. E’ solitamente qualcosa di piccolo, e qualcosa di grande.So che molti di voi hanno iniziato anch’essi questa pratica, e mi piacerebbe vedere la foto del vostro vaso e sentire come lo avete adattato alla vostra vita. Mi piace la donna che ne ha messo uno in mezzo al tavolo del soggiorno e ogni giorno lei e i suoi bambini ci mettono qualcosa: che fantastica pratica familiare! E la donna che la scorsa settimana mi ha scritto che aveva avuto l’anno più duro della sua vita, ma aveva continuato a portare avanti la pratica del Vaso della Felicità e oggi, l’ultimo giorno dell’anno, prenderà ogni pezzettino di carta del vaso per ricordare che persino adesso, nei momenti più duri, c’era sempre stato un buon momento al giorno.Quindi se qualcuno vuole iniziare questa pratica domani… Un nuovo anno è sempre un buon momento per incominciare!Mando amore e, naturalmente, auguro a tutti voi un abbondanza di Momenti Felici nel 2015.EG”