Incontri Stellari – Star Event 2017 – Empisa

Meglio tardi che mai si dice quando si riesce a rimediare ad un qualcosa di errato. Io ho rimediato: mi sono rimessa in paririvedendo per bene tutta la Saga completa di Star Wars grazie al mio ragazzo, grande appassionato. Questo splendore, questo gioiello del cinema ha ben 40 anni e nasce dalla grandiosa mente di George Lucas, un visionario. Ne sentivo sempre parlare e qualcosa avevo intravisto molti anni fa, ma forse non ero abbastanza concentrata, forse non era il momento giusto all’epoca per capire il senso e la bellezza di questo affascinante mondo, perché si… dietro Star Wars si nasconde un mondo fatto di fan appassionati, di gadget, di libri, fumetti e di cosplay. Questa passione non conosce età, si muove agile tra le generazioni e fa sempre più proseliti, specialmente bimbi, merito forse dei nuovi film in programmazione (la nuova trilogia, gli spin off ed il passaggio alla Disney) ma a distanza di 24 ore dalla mia partecipazione allo STAR EVENT ne sono sempre più convinta… vi starete chiedendo cos’è lo STAR EVENT… ecco prima di raccontarvi cos’è, debbo fare una doverosa premessa:

Tanto tempo fa in una galassia lontana lontana io e Daniel abbiamo pensato di abbandonare per un po’ i nostri vecchi cosplay (Tony Stark, Kakashi Hatake,Legolas e Aro Volturi) per dedicarci ad un progetto che ci girava in testa da un bel po’ interpretare due personaggi di STAR WARS, Rey e un Cavaliere Jedi, e costruire un BB8. Stavolta volevamo fare davvero tutto da soli (perfino la spada laser). Ci siamo subito resi conto che sarebbe stato davvero un lavoro enorme, in primis la progettazione che ci avrebbe permesso solo in seguito, di stilare la lista dei materiali necessari. Abbiamo iniziato dopo l’estate, a guardare un po’ di video sulla costruzione della spada e del bastone di Rey, a leggere articoli sui materiali, cercare disegni e cartamodelli utili. Abbiamo preso appunti e poi abbiamo iniziato l’affannosa ricerca dei materiali nei negozi di fai da te. Ogni tanto tornavamo a casa con buste di roba varia, riciclavamo cartone, pezzi di plastica, tergicristalli vecchi… per dargli una seconda vita. E cosi…weekend dopo weekend o nei ritagli di tempo tra il lavoro, gli allenamenti in palestra, la vita sociale e privata, o in pausa dalla scrittura dei miei libri o dai miei montaggi video, ci siamo messi a lavorare sodo per realizzare quanto più fedelmente possibile, i nostri costumi prima del Volterra Mistery&Fantasy 2017. Abbiamo lavorato praticamente fino alla notte prima dell’evento ma alla fine siamo riusciti a completare tutto (tranne il BB8 a grandezza naturale, in fiera ho dovuto portare il modellino Disney che avevo regalato a Dan). A Volterra, eravamo timorosi eppure fin dal nostro primo passo fuori dal portone dell’albergo in cui alloggiavamo (complice anche il piccolo BB8ttino parlante) siamo stati fermati praticamente da tutte le persone che affollavano le strade di Volterra e i fotografi professionisti, e non ce lo aspettavamo davvero. Stremati dal caldo, dalle camminate su e giù per i vicoli, dopo aver incontrato uno dei miei personaggi preferiti, Aro Volturi e gli altri vampiri,interpretati da un mio amico di facebook, Leonardo, ci siamo seduti innanzi al Palazzo dei Priori e li, siamo stati avvicinati da un tipo in abiti SteamPunk che ci ha chiesto informazioni sul piccolo BB8. Daniele, (cosi si chiama) inizia a parlarci del gruppo Empisa Star Wars Fan Club, di cui lui fa parte. Ci fa vedere foto, ci parla degli eventi… insomma ci fa salire un hype assurdo e ci chiede se vogliamo andare allo Star Event del 10 e 11 giugno a Pisa, un evento unico per tutti i fan della saga che oltre al fenomeno cosplay a tema presenta anche stand dove acquistare, gadget spade laser, t-shirt etc.etc. Li per lì eravamo molto scettici, vuoi per la distanza e vuoi perché dopo aver visto le foto dei loro abiti, ci siamo spaventati noi in fondo avevamo fatto una versione beta degli abiti, ma alla fine ci ha convinto.. A poche ore di distanza dalla chiusura dell’evento, sono qui trasognata a ricordare, a guardarmi le miriadi di foto e a sperare di avere subito una nuova possibilità di rivedere al più presto tutti i ragazzi e le ragazze di questo grande gruppo, che ci hanno accolto in maniera affettuosa. Inizialmente timorosi di tutto, di sbagliare qualcosa o di non essere all’altezza della situazione, ci siamo invece sentiti subito a casa, accettati come in una grande famiglia che condivide una passione profonda per Star Wars. Di solito non ho difficoltà a scrivere eppure stavolta mi mancano le parole, perché quello che abbiamo vissuto ci ha frastornato positivamente. Sembrava un altro pianeta… forse io vivo troppo con passione e sensibilità qualsiasi cosa della mia vita, magari qualcuno penserà che è solo un evento…ma io ci vedo qualcosa di più. Dietro un evento come questo c’è tanto duro lavoro che dura mesi, ci sono persone con i loro vissuti, le loro storie e hanno un cuore che batte quindi è normale che ci sia spazio per  le sensazioni e le emozioni, che sono poi alla base di qualsiasi cosa nella vita. Io credo che ognuno di noi durante questi due giorni abbia per un attimo messo da parte problemi, preoccupazioni e vita reale solo per sentirsi più leggero e parte di un meraviglioso mondo parallelo. Che dire quindi… grazie a Daniele “Conte Dooku” che ci ha preso sotto la sua ala e ci ha condotto all’Empisa, di cui ora facciamo ufficialmente parte, con le nostre belle tesserine n°95 –n°96.

E GRAZIE A TUTTI I RAGAZZI DI EMPISA, CHE TAGGERO’ IN QUESTO POST SULLA MIA PAGINA FACEBOOK.

VI VOGLIAMO BENE!

PS.Presto pubblicherò un video sul mio canale youtube… ci vorrà tempo perché il materiale audio/video è davvero tanto, ma sarà un piacere lavorarci.

Vi lascio il link del sito ufficiale di Empisa dove potrete trovare tutte le info sui prossimi eventi e i collegamenti ai social ufficiali di EMPISA

A presto

Scripty79

 

 

Annunci