Creatività è libertà

La creatività è una gran bella cosa, ma se non si è ben addestrati diviene indomabile come una spada laser, come il flusso che esce dagli zaini protonici dei Ghostbusters… ci vuole una forza incredibile per domarla e darle una direzione, altrimenti ti ingloba in una galassia di progetti e finisce che non ti bastano le 24 ore. Sta succedendo esattamente questo nella mia vita ultimamente. Ma quant’è bella peò l’energia creativa…ti fa vivere, tiene vivo l’animo e il morale in questi tempi non decisamente felici. Qualcuno mi ha detto tempo fa QUINDI LA NOTTE DORMI TRANQUILLA come per dire che nella vita non faccio nulla di veramente importante, appellandosi forse ai canonici stili di una che una persona della mia età dovrebbe assumere (matrimonio, figli etc. etc) invece di dedicarsi ad attività apparentemente futili come la scrittura, il videomaking, il cosplay, la lettura, la musica… come se tutto questo fosse un temibile peccato. Io ho risposto di SI, dormo tranquilla perchè questa è la mia libertà: ho un lavoro serio con cui mi guadagno da vivere onestamente, ho una famiglia e un compagno che amo, mi piace la natura e vorrei un mondo migliore, e in tutto questo preferisco dedicare il mio tempo libero ai miei hobbies e a quello che vorrei un giorno diventasse il mio mestiere ufficiale: SCRITTURA E SCENEGGIATURA… una serie tratta dai miei libri e portata sul grande schermo con buona pace dei realisti che ancora oggi tentano in ogni modo di “riportarmi sulla loro retta via”.

Dopo questo doveroso preambolo  passiamo all’energia vera che muove il motore della mia vita: la creatività.

In questo periodo molto florido di idee, sto facendo molta fatica a gestire questo enorme flusso di energia positiva, ma mi piace e mi fa sentire viva. Ho creato un logo nuovo per le mie attività e un nuovo nome per aggregare tutti i miei social, mi troverete on line con questo nuovo nick name OFFICIAL MANU SCRIPTY AUTHOR (Youtube, Twitter, Tumbrl e la pagina ufficiale su Facebook) inoltre ho creato un profilo instagram apposito per tutte le mie attività e lo troverete qui in home page di lato, sempre aggiornato con nuove foto dei miei lavori.

Attualmente sto lavorando a questo:

  • Ovviamente la mia amata Saga Fantasy con “LA GEMMA DI MIW parte 2” di cui sto seguendo anche lo sviluppo della nuova copertina con Noemi Atropos
  • Il nuovo Cosplay per il Volterra Mistery and Fantasy 2017 quest’anno sarò Rey da STAR WARS – IL RISVEGLIO DELLA FORZA ed ho realizzato un piccolo video simpatico sul modo in cui mi sto calando nella parte:
  • Sono in fase di produzione di un progetto video intitolato “ME, IL GUERRIERO E LO SPIRITO” Saranno due video e vorrei che fossero uno stimolo emozionale alla comprensione del concetto di ricerca e perfezione del proprio io attraverso le arti marziali, sia dentro che fuori dal dojo, per cambiare quell’opinione diffusa che le arti marziali insegnino violenza.  Non è così e voglio dimostrarlo. Le arti marziali hanno in se una loro filosofia e una loro spiritualità, dall’infanzia all’età adulta. Attraverso i racconti di chi le vive quotidianamente sia da maestro che da allievo, voglio eviscerare quanta filosofia e quanta spiritualità ci può essere nel praticare un’arte marziale e quanti benefici si possono trarre. Tralasciando volutamente, il punto di vista sportivo. le discipline che analizzerò saranno il Karate (da me praticato quindi sarò un insider nel video 😛 ) e il Kiudo (tiro con l’arco giapponese) di cui non so nulla per cui usufruirò dell’aiuto del Maestro Stefano de Romanis presso il dojo AKA TOMBO. Per ora le riprese sono dedicate al karate e ho già realizzato un piccolo backstage della prima giornata di set, lo potete vedere qui:  

Insomma cavalcare l’onda creativa non è affatto semplice ma mi piace e voglio farlo perchè questa è la mia libertà e felicità.

A presto

Manu Scripty Author

 

ENGLISH VERSION

  • Creativity is a great thing, but if you are not well trained it becomes indomitable as a laser sword, like the flow that comes out of the Ghostbusters’ prototype backpacks … it takes an incredible force to tame it and give it a direction, or else it will engulf you In a project galaxy and it does not matter that 24 hours. This is exactly happening in my life lately. But how beautiful is the creative energy … it makes you live, keeps your soul alive and the morale in these days is not very happy. Someone told me so long ago THE NIGHT YOU SLEEP PEACEFUL AND CALMING be like saying that in life I do not do anything really important, appealing perhaps to the canonical styles of one that a person of my age should assume (marriage, children etc. etc) instead of dedicating himself To seemingly futile activities such as writing, videomaking, cosplay, reading, music … as if all this was a pity. I answered yes, I sleep quietly because this is my freedom: I have a serious job with which I gain to live honestly, I have a family and a companion I love, I like nature and I would like a better world, and in all this I prefer to devote my free time to my hobbies and what I would like to one day become my official trade: AUTHOR and SCREENPLAYER … a series is from my books and carried on the big screen with good peace of realists who still try today in every way To “bring me back on their straight path”.

    After this daring preamble we pass on the true energy that moves the engine of my life: creativity.

    In this very lively period of ideas, I am struggling to handle this huge positive energy flow, but I like it and it makes me feel alive. I created a new logo for my activities and a new name to aggregate all my social, you will find me online with this new nickname OFFICIAL MANU SCRIPTY AUTHOR (Youtube, Twitter, Tumbrl and the official Facebook page) and I created a Profile instagram for all my activities and you will find it here on the side home page, always updated with new photos of my works.

    I am currently working on this:

  • Obviously my beloved Fantasy Saga with “THE GAME OF MIW PART 2” I’m also following the development of the new cover with Noemi AtropoS
  • The new Cosplay for Volterra Mistery and Fantasy 2017 this year will be Rey by STAR WARS – FORUM OF FORCE and I made a nice little video about how I’m falling in the part:

        “>315 “src =” https://www.youtube.com/embed/oKL0tKBylWc “frameborder =” 0 “allowfullscreen> </ iframe>

  • I’m producing a video project titled “ME, WARRIOR AND SPIRIT” There will be two videos and I would like them to be an emotional stimulus to understanding the concept of research and perfection of my self through martial arts, both inside and out Dojo, to change that widespread opinion that martial arts teach violence. This is not the case and I want to prove it. Martial arts have their own philosophy and spirituality, from childhood to adulthood. Through the stories of those who live them daily from both master and pupil, I want to eviscerate how much philosophy and how much spirituality there can be in practicing a martial art and how many benefits can be drawn. By deliberately leaving the sporting point of view. The disciplines I will analyze will be the Karate (which I practiced so I will be an insider in the video :-P) and the Kiudo (Japanese archery) I know nothing about so I will use the help of Master Stefano de Romanis at the Dojo AKA TOMBO. https://www.youtube.com

    “>/ Embed / zhkdeDxd3Kc “frameborder =” 0 “allowfullscreen> </ iframe>

    In short, riding the creative wave is not at all simple, but I like it and I want to do it because this is my freedom and happiness.

Annunci

Un altro passo verso la crescita interiore – Another step towards inner growth

Un altro piccolo passo verso la crescita interiore….non finisco mai di imparare….ogni volta un esame….ogni volta un gradino da superare….ma dopo quello che ho superato….nulla mi spaventa più….un colore in più non significa nulla…….è quello che vado migliorando dentro di me ogni giorno…non è solo una cintura quella che preso qualche giorno fa, ma l’ennesimo calcio alle paure di un tempo….per spaccarle ed esecrarle sempre più in fondo alle viscere della terra per cercare di elevare mente, cuore e anima….non è un pezzo di stoffa ad abbellire un karategi sporco di sudore….non è esagerato allenarsi con una gamba malconcia….perchè non è stato esagerato vivere con l’anima malconcia e la mente che lentamente impazziva…eppure ho lottato contro il male dell’animo…per me significa tanto quel pezzo di stoffa….non sto lottando contro nessuno se non contro me stessa….perchè quando ho accettato di salire su quel tatami ancora non ero io….è quante lezioni facevo mentre dentro marcivo e tentavo di distrarre la mente da quel malessere interiore che mi divorava e voleva spingermi al baratro….davvero non si può capire se non ci si passa….nessuno poteva immaginare il caos dentro di me quando imparavo i kata…..e così da umile bianca….ho ricominciato a vivere….ecco cosa significa il colore della mia cintura….ecco perchè ci tengo così tanto….perchè sto dimostrando a me stessa che ce l’ho fatta….e che quel malessere oscuro non è più con me….e vado avanti….perchè non voglio fermarmi….la mia cintura è solo mia….non devo dimostrare nulla a nessuno….ma solo a me stessa…. sudore, cuore, dolore fisico e interiore….quella cintura mi mostra che ce l’ho fatta..ancora una volta…..questo per me è il karate…..e mi ha portato la serenità che cercavo e un nuovo gradino verso la crescita interiore… ma il viaggio è ancora lungo e tante sono le cose che debbo ancora imparare OSS!

karate-1

ENGLISH VERSION

Another small step towards inner growth …. I never cease to learn …. every time an exam …. every time a step to overcome …. but after that I passed …. nothing scares me the most …. a more color means nothing ……. is what I have inside of me improving every day … not just a belt that took a few days ago, but yet another calcium to the fears of the past …. to smash esecrarle and increasingly in the bottom of the bowels of the earth to try to elevate the mind, heart and soul …. it is not a piece of cloth to embellish a karategi dirty sweat .. .. it is no exaggeration to train with a battered leg …. because it was not an exaggeration to live with the battered soul and mind slowly going crazy … but I fought against the evil of the soul … for me it means so much that piece of cloth …. I’m not fighting against anyone but myself …. because when I agreed to get on that mat yet it was not me …. it’s how many lessons while I was inside and I was trying to distract marcivo the mind from that unease that devoured me and wanted to push me to the brink …. you really can not understand unless you go …. no one could imagine the chaos inside me when I learned the kata and ….. so humble white …. I started to live here …. what does the color of my belt …. that’s why I care so much …. because I’m proving to myself that I’ve done that the dark …. and malaise is no longer with me …. and go forward …. why not …. I want to stop my belt is my only …. I do not have to prove anything to anyone. but … only to myself …. sweat , heart, physical pain and inner belt …. that shows me that I did .. once again ….. this is for me ….. karate and brought me the serenity I was looking for and a new step towards inner growth … but the journey is still long and there are so many things that I have yet to learn OSS !

Ci vuole comprensione – Give understanding

Ancora non riesco ad incanalare il flusso della mia energia. Non riesco ancora ad usare questa fonte per elevarmi e raggiungere una positività. Ci sto ancora lavorando ed il percorso è ancora lungo a quanto pare. Lo dimostra il fatto che ancora non riesco a farmi scivolare addosso le parole di uno stolto. Il probelma è questo: Ho raggiunto da poco la felicità e la quiete dell’anima, e dietro a questa vittoria c’è un percorso lungo e tortuoso in cui ho fatto tutto da sola e non mi ha aiutato mai nessuno. Questo mi ha reso molto fiera e ho compreso quanta energia e quanta forza ho dentro di me, solo che non riesco a tenerla ferma, mi sovrasta e ogni cosa che succede, ogni parola  che ricevo, la destabilizza e diventa un’energia negativa scaricandosi nello stomaco e in esplosioni di ira mista a lacrime, facendo godere tutti gli stolti.  Uno stolto poi si diverte da un pò di tempo  a scaricare il suo veleno travestito da ironia verso me e la mia metà facendomi  di nuovo crollare in un’espolsione di rabbia e lacrime. La mia energia si dirama verso il basso. Mi è stato detto dunque, da una delle mie guide: Dagli comprensione….sii come un olio, lascia scivolare lontano da te tutto ciò che egli ti lascia. Comprendilo perchè dentro di se vi è il caos e prova a scaricarlo lontano da se  non lo sopporta, non sa affrontarlo da solo e sceglie voi per liberarsi. Di conseguenza tu ti fai carico del suo peso, liberandolo. Non prenderti i suoi pesi perchè ti tengono ancorata a terra.” E’ vero tutto ciò….sto tentando di imparare a liberarmi dei pesi altrui, del caos che regna negli altri esseri viventi, non è semplice. Ci sono molti modi per farlo. Io sto imparando a respirare liberando polmoni e mente, chiudendo gli occhi o voltandomi dall’altra parte quando il caos altrui cerca di guardarmi negli occhi. Questa è la prima lezione! 

ENGLISH VERSION

Still can not channeling the flow of my energy. I still can not use this source to elevate and achieve positive results. I’m still working and the path is still long, apparently. This is demonstrated by the fact that I still can not make me slip on the words of a fool. This is the situation: I have recently achieved the happiness and peace of the soul, and behind this victory is a long and tortuous that I did all by myself and did not help anyone. This has made me very proud and I realized how much energy and how much strength I have inside of me, but I can not hold it, over me and everything that happens, every word I get, the destabilizes and becomes negative energy,discharging in the stomach and in bursts of anger mixed with tears, by affording all fools. Then a fool had fun again to download its poison disguised as irony to me and my consort  and I crashed into them again explosion of anger.My energy branches down. I was told then, from one of my guides: “From understanding …. be like an oil, let them slip away from you all that he leaves you. Understand him inside because if there is chaos and try downloading it away from you can not stand him, he can not face it alone and you choose to be free. As a result you will make of its weight load, freeing. Do not take his weight because they keep you anchored to the ground” It ‘s true everything …. I’m trying to learn how to get rid of the burdens of others, of the chaos in the other living beings, is not easy. There are many ways to do it. I’m learning to breathe releasing lungs and mind, closing his eyes and turning around the other way when the chaos trying to look me in the eyes.

This is the first lesson!

Strappo muscolare di fine stagione

Ringraziando il simpatico tatami “a dossi” ho rimediato un fantastico strappo muscolare! Menomale che la stagione sportiva è quasi finita. Quest’anno è stato proprio tormentato da questo punto di vista….è pur vero che molto dipende dalla testa: se sta bene la pische il corpo reagisce meglio agli infortuni. Ma ora che veramente stavo spingendo a mille, ci si è messa di mezzo una cunetta che mi ha tagliato fuori dagli ultimi giorni di allenamento. Fortunatamente questa settimana, complice il concerto dei Garbage, giovedì12, starò ferma e spero che la prossima posso correre almeno finisco le ultime 6 lezioni di karate per quest’anno.

Il tatami giusto sarebbe questo ma nun se pò avè tutto dalla vita:

Cosa mi ha regalato il Karate

Dopo 10 anni di Kick Boxing, nonchè tante belle parentesi in altre arti marziali (Thai boxe, Savate etc, Kali Filippino) ho capito che non era quella la mia strada. Così, complice uno stop fisico importante, ho lasciato guantoni e paradenti perchè dentro di me avevo un’altra idea, un’altra filosofia che non riuscivo ad esprimere. Non rinnego nulla del mio passato sia chiaro, e questo vale per tutte le esperienze della mia vita, ma sentivo che mi mancava qualcosa,che avevo deviato un percorso già scritto e questa deviazione mi ha messo davanti ciottoli e ostacoli che fino ad un anno fa mi sembravano insormontabili. Così ho capito che il cambiamento che volevo affrontare in realtà non era solo sportivo…stavo cambiando io. D’un tratto è sparita la corazza che mi aveva sempre contraddistinto, la sicurezza in tutte le cose,la stessa sicurezza di quando tiravo un jeb o circolare potente. Mi sono sentita spogliata di tutte le protezioni. Si sono sciolte le bende nere che portavo sui pugni e ho capito che avevo iniziato ad avere paura. Avevo paura del dolore fisico, avevo paura della solitudine che invece sul ring non avevo mai sentito. Avevo paura della gente intorno, avevo paura di perdere il controllo della mia vita e questo mi ha devastato l’anima. Attaccavo per prima sul ring, per non essere attaccata e lo stesso facevo nella vita col risultato che tutti i miei fendenti in realtà fendevano l’aria e sprecavo solo energie a controllare tutto. Tutto doveva essere in ordine….gli imprevisti della vita non dovevano esserci. Oltre al dolore fisico avevo il dolore nell’anima, la solitudine, la pazienza che non era più infinita. Non avevo più fiducia nell’amore, nell’amicizia, odiavo tutto e tutti. Ma a settembre 2012, gli stessi imprevisti della vita che io tanto odiavo, mi hanno rimesso sul percorso che avevo deviato. Entro per puro caso in uno studio di fisioterapia che mi aveva suggerito mio fratello e qui conosco Paola: cacchio! Una vera donna samurai nell’animo. In quel periodo ero scioccata dai frequenti attacchi di panico che avevano iniziato a tormentarmi come fantasmi impertinenti, però quell’ora che passavo nello studio di fisioterapia, immersa nelle note della musica giapponese che tanto amo mi stava lentamente addolcendo l’animo e rasserenando. Paola mi parlava del karate, della forza interiore che noi tutti abbiamo e che spesso non riusciamo a tirare fuori. Mi sembrava un flashback. Tutto combaciava alla perfezione: il mio amore per il Giappone, per la Katana, la filosofia orientale, e ricordavo distintamente quante volte dicevo a mia madre da piccolina che volevo fare Karate, ma lei non ne voleva sapere e mi portava a nuoto, a ginnastica artistica. Non voleva che facessi sport violenti e io per tutta risposta a 22 anni inizio a fare KickBoxing, uina sorta di ribellione al sistema. Nel periodo della cura, attraverso il recupero fisico stavo imparando anche a recuperare la mia anima, ad affrontare la paura imparando a respirare bene, perchè senza respiro nulla funziona. Così mi iscrivo in palestra e il 27 novembre 2012 metto piede per la prima volta su un tatami. Ho sentito la differenza. Il tatami non è il ring. Il tatami è come la vita. Bisogna imparare le regole e il rispetto dell’avversario che abbiamo di fronte. Il rispetto delle cinture nere e il rispetto verso il sensei è lo stesso rispetto che dobbiamo portare al prossimo. Il dojokun è il rispetto delle regole del luogo dove si segue la via. La via non deve restare un principio vuoto ma è il perno di un’esercitazione spirituale incentrata sullo studio dell’arte marziale in grado di produrre progressi in ogni campo dell’azione umana. Imparare il karate per me significa imparare la vita e i principi del dojokun esprimono in meglio tutto questo: Il karate è via per migliorare il carattere Il karate è via di sincerità Il karate è via per rafforzare la costanza dello spirito Il karate è via di rispetto universale Il karate è via per acquisire autocontrollo.

Nei mesi a seguire tutto andava sempre meglio, le mie paure stavano pian piano scomparendo e quella cintura bianca che portavo sui fianchi per me significava una rinascita completa, come a voler ricominciare a scrivere la mia vita su un nuovo quaderno portandomi dietro dal passato solo quello che veramente era necessario. E mai e poi mai avrei immaginato che il karate mi avrebbe portato questa serenità, questo nuovo modo di affrontare il mondo col sorriso e la saggezza senza mai attaccare per prima. E mai avrei immaginato che mi avrebbe condotto poi a lui che ha cambiato in meglio la mia vita e che mi ha portato ulteriore serenità: Daniele. Probabilmente era così che doveva andare. Probabilmente dovevano passare questi 10 anni. Se non avessi fatto questo percorso fatto di ostacoli forse non sarei riuscita a diventare la persona che sono ora. La quiete dell’animo è la migliore cura per tutto. Ed ora alzarsi la mattina, cercando di sorridere sempre e rimanere in piedi in equilibrio su questo mondo instabile, ha un sapore diverso. Ora so che l’amicizia può ancora esistere. Ora so che l’amore c’era anche per me, dovevo solo aspettare fiduciosa. Ora so che la paura è un’arma e non un ostacolo. Ora so che la vita ha i suoi imprevisti e non devo barcollare quando questi si manifestano. Devo rimanere sempre e comunque in piedi davanti all’avversario. Tutto questo forse, in parte è anche merito del Karate. Ora la cintura è arancione…ma il mio obiettivo è ancora lontano e così come tutte le cose cercherò di raggiungerlo, non dimenticando mai di respirare bene. Con un doveroso grazie al mio maestro Pino e a tutte le altre persone belle che mi ha portato il karate!